AGB’s

MEVO Metzler GmbH – CONDIZIONI COMMERCIALI GENERALI

I. Generalità:

  1. Le presenti condizioni nonché eventuali accordi contrattuali a parte sono alle base di tutte le forniture e prestazioni, anche tutte quelle future, senza alcuna eccezione. Le condizioni d’acquisto in deroga oppure le condizioni commerciali generali dell’ordinante, in contrasto con le presenti condizioni commerciali, sono totalmente inefficaci e non diventeranno parte integrante del contratto, neppure in seguito all’accettazione dell’ordine, ciò indipendentemente dal fatto se, quando e in quale forma esse siano state portate a conoscenza della società MEVO Metzler GmbH. Eventuali accordi orali oppure condizioni d’acquisto in deroga dalle presenti condizioni oppure le Condizioni Commerciali Generali dell’ordinante hanno validità solo se gli stessi sono stati confermati per iscritto dalla Direzione della società MEVO Metzler GmbH.
  2. Le modifiche oppure le aggiunte e le appendici all’ordine valgono solo qualora la società MEVO Metzler GmbH vi abbia espressamente acconsentito per iscritto.

II. Offerte, conferma d’ordine, bolle di consegna, fatture, forma scritta:

  1. Le offerte della società MEVO Metzler GmbH si intendono non impegnative se il carattere vincolante non è stato espressamente accettato per iscritto previa indicazione del termine di validità. Il contratto si perfeziona solo mediante la conferma scritta dell’ordine da parte della società MEVO Metzler GmbH, la quale può essere recapitata all’ordinante per posta, via fax oppure per email, oppure mediante l’effettiva fornitura della merce ordinata. Le bolle di consegna sono anticipate all’ordinante via email a titolo di informazione preliminare. Le fatture sono inviate esclusivamente all’indirizzo email che deve essere segnalato dall’ordinante. Qualora l’ordinante desideri ricevere fatture cartacee, egli deve segnalarlo, per iscritto, per tempo.

III. Termini di consegna:

  1. Nel caso dei termini di consegna indicati sulle conferme d’ordine della società MEVO Metzler GmbH si tratta di “scadenze entro il”. Ciò significa che la merce può anche essere consegnata prima del termine indicato. Qualora si desideri una consegna a una data fissa, ciò deve essere segnalato già al momento dell’ordinazione.
  2. In caso di mancato rispetto del termine di consegna, l’ordinante non può quindi annullare l’ordine né può rivendicare alcun diritto al risarcimento dei danni per consegna mancata oppure ritardata. La società MEVO Metzler GmbH è messa in mora per ritardata consegna solo in seguito alla fissazione di una proroga da quantificarsi in almeno due settimane. In caso di inadempimento anche alla scadenza del presente termine, l’ordinante può rinunciare alla fornitura successiva oppure recedere dal contratto, qualora lo dichiari immediatamente per iscritto. In entrambi i casi, la società MEVO Metzler GmbH è tenuta alla restituzione di un eventuale acconto (ma senza interessi). Qualsiasi diritto al risarcimento danni è escluso.
  3. Qualora l’ordinante non accetti la merce alla consegna oppure non la ritiri alla data fissata, la società MEVO Metzler GmbH è autorizzata a fissare una proroga di otto giorni. Allo scadere del termine inutilizzato spetta alla società MEVO Metzler GmbH scegliere tra le seguenti possibilità: a) Deposito, a rischio e spese dell’ordinante, nel luogo in cui si trova il bene e rivendicazione del prezzo di acquisto contrattuale più i costi maturati oppure b) Recesso dal contratto, dove almeno il 25% del prezzo di vendita può essere rivendicato come risarcimento danni concordato in via convenzionale, fatta salva la dimostrazione di un maggiore danno.

IV. Pagamenti, esclusione del diritto di ritenzione:

  1. I termini di pagamento devono essere rispettati come da accordo. In ogni caso, è escluso il diritto di ritenzione dell’ordinante sul corrispettivo totale oppure parziale, ciò soprattutto anche nel caso in cui l’ordinante rivendichi diritti di riduzione oppure contropretese oppure affermi di averi qualche diritto derivante da garanzia. Il diritto di trattenere i pagamenti oppure di compensare con contropretese spetta all’ordinante solo nella misura in cui le sue contropretese siano accertate in modo incontrovertibile oppure passate in giudicato.

V. Ritardo di pagamento:

  1. Qualora l’ordinante sia in ritardo nel pagamento dopo il collaudo della merce, la società MEVO Metzler GmbH può rivendicare il proprio diritto di proprietà sull’oggetto di compravendita ed esigerne la restituzione. Inoltre, l’ordinante deve versare gli interessi di mora nella misura di legge, fatto salvo il diritto di rivendicare un ulteriore danno. In particolare, in caso di ritardato pagamento, il cliente si impegna a risarcire i costi derivanti da un recupero extragiudiziale.
  2. I pagamenti pervenuti possono essere imputati alla fornitura più vecchia, indipendentemente dalla loro destinazione. In caso di ritardato pagamento dell’ordinante, fatti salvi ulteriori diritti, la società MEVO Metzler GmbH è autorizzata ad esigere il pagamento immediato di tutte le fatture aperte e a trattenere la consegna fino alla prestazione della contropartita concordata nel rispetto del termine di consegna ancora aperto oppure a recedere dal contratto una volta decorsa una proroga congrua e a pretendere il risarcimento danni in caso di inadempimento. In caso di accordi sul pagamento rateale, il ritardo con una rata comporta automaticamente la decadenza del termine.
  3. Il ritardato pagamento autorizza la società MEVO Metzler GmbH ad esigere la restituzione della merce, ad esigere il pagamento anticipato per la merce ancora da consegnare, a realizzare le garanzie prestate e a recedere da tutti i contratti non ancora eseguiti. L’ordinante rinuncia alla rivendicazione di eventuali diritti al risarcimento danni sulla base del recesso da contratti non ancora eseguiti.

VI. Riserva di proprietà:

  1. Tutta la merce da noi fornita resta di proprietà della società MEVO Metzler GmbH fino al pagamento dei nostri crediti totali derivanti dal rapporto commerciale (includendo interessi, costi, spese e similari). La società MEVO Metzler GmbH si riserva il diritto di rendere noto a terzi il proprio diritto di proprietà illimitato sulla merce. Il pagamento ritardato autorizza la società MEVO Metzler GmbH a ritirare la merce in qualsiasi momento. In caso di pignoramento oppure altra rivendicazione, l’ordinante è tenuto a far valere il diritto di proprietà della società MEVO Metzler GmbH e ad informare quest’ultima. Per la visita e l’eventuale recupero della merce sottoposta a riservato dominio, l’ordinante assicura ai rappresentanti della società MEVO Metzler GmbH e ai soggetti da essa incaricati, in ogni momento, l’accesso alla propria azienda oppure al luogo in cui si trova la merce. Qualora l’ordinante adempia ai propri obblighi di pagamento in ritardo, si richieda l’apertura di una procedura fallimentare sul suo patrimonio, si apra un tale procedimento oppure non si apra solo per mancata copertura dei costi oppure qualora il cliente violi altri obblighi contrattuali, la società MEVO Metzler GmbH è autorizzata ad esigere la restituzione della merce sottoposta a riservato dominio, a ritirarla oppure a farla ritirare e ad accedere ai locali del cliente. Qualora la società MEVO Metzler GmbH ritiri la merce sottoposta a riservato dominio oppure la faccia ritirare, all’ordinante non deriva alcuna pretesa e l’ordinante rinuncia anche alla rivendicazione di qualsivoglia diritto, per es. derivante anche dal titolo di turbativa del possesso.

VII. Prescrizione:

  1. Tutti i diritti dell’ordinante – derivanti da qualsivoglia motivazione giuridica – cadono in prescrizione tra dodici mesi. Per il comportamento doloso oppure fraudolento nonché in caso di rivendicazioni secondo la Legge sulla responsabilità del prodotto si applicano i termini di legge.

VIII. Diritto applicabile, foro competente, luogo di adempimento, dati personali:

  1. Per tutti i rapporti giuridici tra la società MEVO Metzler GmbH e l’ordinante si applica esclusivamente il diritto della Repubblica Austriaca, previa esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita.
  2. Il foro competente esclusivo per tutte le controversie giuridiche è il Tribunale austriaco competente – ratione loci et ratione materiae – per la sede della società MEVO Metzler GmbH in 6867 Schwarzenberg. La società MEVO Metzler GmbH può anche proporre l’azione presso il Foro competente del cliente, la sua sede oppure filiale oppure laddove egli detenga il proprio patrimonio.
  3. Per tutte le forniture e i pagamenti vale, come luogo di adempimento, la sede della società MEVO Metzler GmbH, anche nel caso in cui la consegna avvenga in un altro luogo secondo il contratto.
  4. La società MEVO Metzler GmbH è autorizzata a memorizzare ed elaborare i dati personali dell’ordinante tramite elaborazione elettronica dei dati.

IX. CLAUSOLA LIBERATORIA:

Qualora singole disposizioni delle presenti Condizioni Commerciali Generali dovessero essere giuridicamente inefficaci oppure nulle, ciò non interessa l’efficacia delle restanti disposizioni. Per questo caso e nel caso in cui si evidenzi una qualche lacuna normativa, in luogo della disposizione inefficace oppure ineseguibile oppure mancante si applica una norma congrua che si avvicini giuridicamente il più possibile a quello che le parti contrattuali hanno inteso oppure avrebbero inteso secondo il senso e lo scopo economico dell’accordo, nella misura in cui essi avessero considerato il punto alla stipula del presente accordo.